Posts Tagged ‘progetti’

Ora le aure sono visibili

aurasma1

Alla Terza la comunicazione che le aure realizzate con Aurasma sono finalmente visibili nel prezi già postato nei giorni scorsi.

A tutta la classe, ma anche a chiunque fosse interessata/o alla Realtà Aumentata e alle aure che abbiamo creato per il progetto “Cosmopolitismo Digitale – Aumentiamo la Realtà”, fornisco ora le informazioni necessarie per accedere alla visione:

  1. Scaricarsi su smartphone o tablet la app AURASMA
  2. Dopo averla installata, aprire con il device l’applicazione
  3. Cliccare sulla A (icona in basso al centro) di Aurasma
  4. Nella casella di ricerca, digitare PROFORRU (il nome del canale che ho creato per le aure)
  5. Clic sul pulsante Following/Follow di ogni singola aura (occorre essere, infatti, follower di ogni aura)
  6. Fatto ciò, da questo momento si può puntare con Aurasma sulle aure e … vedere che effetto fa.

Mi aspetto commenti: fatemi sapere se tutto funziona e se vi piacciono.

Il Prezi sulla Realtà Aumentata

prezi RA

Per la Terza metto a disposizione il Prezi sulla Realtà Aumentata, che comprende alcune delle Aure create recentemente con Aurasma.

Per vedere le aure, tuttavia, occorre che ogni studente diventi follower degli altri: vi indicherò come fare.

Per ora guardate la presentazione, cliccando sull’immagine sopra.

 

Open Day “Nonni in Rete”

TUTTI IN RETE_Cagliari.ppt

Prossimi (imminentissimi) impegni

memorandum

Alle classi ricordo:

  1. domani pomeriggio, ore 14.30-14.30 (più o meno): incontro con la Terza sulla Realtà Aumentata (tutti rileggano il post del 10 aprile portino – possibilmente stampata – l’immagine scelta e il link al video
  2. giovedì pomeriggio, ore 15.30-17.30: Open day “Nonni in Rete” (studenti e studentesse coinvolti, sia della Terza sia della Quinta, ricontattino i “nonni”, ricordino che devono invitare amici, parenti, vicini di casa…
  3. se qualcuno di voi ha fratelli e/o sorelle in terza media,  inviti loro e i loro compagni a partecipare all’iniziativa.

Predisponiamo Open day del 20 aprile

nonniinrete

Ultime comunicazioni per tutti i partecipanti al progetto “Nonni in Rete”:

1. Di che si tratta:
Nonni e tutor  attivano nell’aula informatica (o in aule destinate) sportelli digitali per i cittadini: si possono affiggere dei cartelli così che il visitatore possa avvicinarsi alla postazione e avere una mini-lezione sull’argomento indicato. Le spiegazioni al cittadino arrivano sia dal tutor che dal nonno ormai formato.
Ogni coppia nonno- tutor sceglie di essere lo “sportello Digitale” per cui si sente più preparata.
In tutte le scuole, salvo imprevisti, Poste Italiane invierà dei fotografi e giornalisti per documentare la giornata con foto e interviste.
2. Cosa deve fare la scuola
garantire che tutti i nonni e tutor siano presenti
(per far questo i ragazzi, con ore di ASL extra, in segreteria possono chiamare i nonni in modo da garantire il 100% delle adesioni
inserire possibilmente sul sito della scuola un comunicato allegato
diffondere presso tutte le scuole secondarie di primo grado l’invito a studenti di venire in visita con i propri nonni
diffondere più possibile con i proprio canali social e non solo la comunicazione di questo open day
invitare almeno un’altra classe del proprio istituto a venire in visita agli sportelli
3. Cosa devono fare i tutor
organizzare i corner digitali (affiggendo i cartelli)
– fare i recall ai nonni per farli essere presenti (chiedendo che ogni nonno porti un amico/a)
– far venire i familiari anziani o principianti di pc (zie, nonni, vicini di casa)
– 1 tutor deve inviare a fine evento a FMD 5 foto migliori della giornata
– 5 tutor al proprio nonno/a fanno una intervista audio al proprio nonno e la inviano a FMD (nella intervista le domande da fare saranno indicate successivamente)
inviare il registro dei visitatori a FMD

Rinvio attività realtà aumentata

 

aurasma1

Ho appena saputo che questo pomeriggio la scuola sarà chiusa. Tutti sapevamo che anche il lunedì la scuola è aperta…. Mah!!!

L’incontro con la Terza, per il progetto sulla Realtà Aumentata, è pertanto rinviato a dopo le vacanze pasquali.

Per cercare di economizzare i tempi, che ora cominciano ad essere stretti, ciascun alunno o alunna della classe è tenuto durante le vacanze a:

  1. scaricare dal play store nel cellulare o nel tablet la app AURASMA (nessuno rientri senza l’applicazione)
  2. cercare una copertina di opere latine, greche o italiane (immagine su google di discreta dimensione, non miniatura), che fungerà da “trigger” al quale associare l’overlay (cioé il video o un’immagini 3d o altro) della realtà aumentata
  3. cercare su youtube 1 breve filmato (max 2 min) da associare al trigger. Se il video è più lungo, accorciatelo
  4. cercare, in alternativa alla copertina, 1 monumento della Sardegna (un nuraghe, una chiesa…) o 1 quadro famoso dalla storia dell’arte (sempre immagini su google di discreta dimensione) che fungerà da “trigger”
  5. realtaumentata1quale video associare a questo trigger? un video (brevissimo) in cui vi fate riprendere da qualcuno mentre presentate il monumento o il quadro (potete anche leggere… purché lo facciate bene…. altrimenti imparate il discorso a memoria). Vedete l’immagine in alto? Più o meno così.
  6. tutti dovete rientrare a scuola con questi materiali, tra i quali sceglierò i 3 migliori
  7. non è ammesso un lavoro di gruppo: se si volesse lavorare in coppia, dovrete allora presentare il doppio dei materiali.
  8. Il resto lo faremo insieme al rientro il 19 aprile (data nella quale siete pregati di tenervi liberi)

Sintetizzo:

  1. ognuno porti un trigger e un video da associare.
  2. Se preferite, man mano che avete i materiali potete anche inviarmeli (naturalmente con i link) via mail.
  3. Se avete difficoltà, potete contattarmi

Oggi il padlet su Nonni in rete

Potete dare ai vostri “nonni digitali” acquisiti il link al padlet con i vostri pensieri. Contiene anche il video di Elisa e Luca.

Sarà bello per loro conservare anche questo ricordo oltre agli altri che si porteranno dentro.

padlet nonni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: