Posts Tagged ‘esercizi’

Prime frasi dal greco

esercizi

 

Per allieve e allievi dell’Uni3, le prime frasi elementari da tradurre. Oltre a vederle qua sotto, potete scaricarle dalla sezione UNI3, come al solito.

Naturalmente, chi non avesse tradotto gli esercizi sulla prima declinazione, giacché non ci vedremo per 15 giorni, può approfittarne ora 🙂

Annunci

Primi esercizi Uni3

Come annunciato durante l’ultimo incontro, nella sezione UNI3 ho inserito i materiali utili ad esercitarsi sui sostantivi femminili della prima declinazione. Ho inserito anche i materiali forniti in fotocopia, per coloro che erano assenti martedì scorso.

dizionariogrecoCome sapete, per le traduzioni potete utilizzare il dizionario online, di facile uso,  che trovate cliccando  in questo sito 

Ho inserito anche un nuovo esercizio, oltre a quelli già distribuiti, per chi avesse il desiderio di tradurre di più. In totale ne troverete tre.

Ricordate di analizzare prima di tradurre.

Se incontrate difficoltà, potete, naturalmente, segnalarle anche con un commento a questo post.

Buon lavoro e buon weekend.

Verso la traduzione

garau_gre_1decl

Finalmente anche le allieve e gli allievi dell’Uni3 cominceranno a tradurre il greco: anche solo un verbo e un sostantivo della prima declinazione rendono possibile i primi esercizi.

A tale scopo ho inserito nella sezione UNI3 i materiali relativi all’ultimo incontro e una serie di simpatici esercizi interattivi  per mettersi alla prova: ce ne sono sulla prima declinazione ma anche sui verbi.

E durante il prossimo incontro si proverà finalmente a tradurre.

Le “Opere” di Esiodo

esiodo

Esiodo

opere-e-giorniPer la Terza:

Per giovedì 19 realizzate una mappa concettuale (secondo le direttive che avete ricevuto) che riassuma tutta l’opera di Esiodo “Opere e Giorni”.

Preliminarmente occorre leggere tutta l’opera.

Non spaventatevi!! Sono solo 34 pagine in versi la cui lettura completa richiede giusto mezzora, o poco, più di tempo. Trovate l’opera cliccando su questo link, che rinvia alla BIBLIOTECA del blog.

Per la realizzazione delle mappe utilizzate anche voi, a scelta, una delle seguenti risorse online (laddove sia possibile, inserite anche immagini, link, etc):

>>>>    MINDOMO, POPPLET, BUBBL.US, COGGLE, MINDMUP, IMindMAP… o eventuali altre preferite.

Una volta realizzata la mappa, scaricatela in formato immagine o pdf e postatela su Fidenia,  condividendola con la classe ( a tale scopo leggete il tutorial che vi ho spedito a suo tempo, nella parte relativa alla condivisione delle risorse personali).

Anche a voi  raccomando la puntualità.

 

Erodoto e Tucidide

erodoto

Erodoto

Per la QUINTA:

thucydides

Tucidide

Per lunedì 16 realizzate una mappa concettuale che sintetizzi il confronto (del metodo storiografico e dello stile) fra Erodoto e Tucidide.

Per la realizzazione delle mappe utilizzate, a scelta, una delle seguenti risorse online (laddove sia possibile, inserite anche immagini, link, etc):

>>>>    MINDOMO, POPPLET, BUBBL.US, COGGLE, MINDMUP… o eventuali altre preferite.

Una volta realizzata la mappa, scaricatela in formato immagine o pdf e postatela su Fidenia,  condividendola con la classe ( a tale scopo leggere il tutorial che vi ho spedito a suo tempo, nella parte relativa alla condivisione delle risorse personali).

Mi raccomando la puntualità.

Scuola finlandese migliore al mondo…

osPer riflettere:

Davvero i compiti a casa fanno la differenza?

Da OrizzonteScuola del 3 giugno 2016:

Scuola finlandese migliore al mondo, Kiuru (Ministro dell’Istruzione): perché abbiamo abolito i compiti per casa

Alla. c.a. Del Ministro P.I. Stefania Giannini

Michael Moore, celebre scrittore e regista statunitense (premio oscar per il documentario “Bowling a Columbine”), ha realizzato un video nel quale spiega perché la scuola Finlandese sia diventata la migliore del mondo.

Intervista il Ministro dell’istruzione finlandese, Krista Kiuru, e le domanda quale sia il “segreto” di questa stupefacente eccellenza; lei risponde: “Abbiamo abolito i compiti a casa”.

Vorrei che il quadro fosse ben chiaro: il regista chiede come sia possibile che gli studenti finlandesi si collochino ai vertici delle classifiche mondiali, e il Ministro indica, come prima ragione (non la seconda o l’ultima: la prima) l’eliminazione dei compiti a casa.

La scuola italiana è ai vertici delle classifiche per: “analfabetismo funzionale, “incapacità di compensare le diseguaglianze”, “dispersione scolastica”, “stress degli studenti” e, guarda caso, per la mole esorbitante dei compiti a casa: il doppio, più spesso il triplo di quelli assegnati nelle scuole degli altri Paesi.

Dato eloquente: la scuola migliore del mondo non dà compiti; la scuola peggiore d’Europa (dopo di noi solo Grecia e Portogallo) ne dà più di ogni altra.

Nel 2001, scrissi un primo articolo su questo tema: “Compiti a casa e metodo di studio: un paradosso pedagogico” (“L’Educatore”); nel 2012, pubblicai il saggio: “Basta compiti!” (Sonda); nel  2014, ho creato la pagina fb:

“Basta compiti!”, aperta, pubblica (quasi 8 mila iscritti), e lanciato la Campagna per l’abolizione dei compiti (la petizione ha superato le 15 mila firme); nel 2015, ho creato la pagina fb: “Docenti e Dirigenti a Compiti Zero”, professionale, chiusa (200 adesioni), e pubblicato l’ebook: “I compiti fanno male”.

Ebbene la situazione italiana è sempre più penosa e grottesca (stiamo ancora combattendo contro i compiti per le vacanze): saremmo ridicoli se il problema non fosse così grave, urgente e ignorato.

Intervenga, Ministro, e se non vuole ascoltare un semplice dirigente scolastico (e i 15 mila cittadini che ne hanno condiviso l’impegno), interpelli la collega finlandese che di sicuro ha avuto sorte migliore.

Con osservanza.

Maurizio Parodi

News per la Seconda

Per la Seconda

Scuola-compiti-casa-ACome d’accordo, in vista delle verifiche programmate che partiranno la prossima settimana, ricordo alla Seconda di:

  1. studiare il perfetto attivo (raddoppiamento, perfetto debole, perfetto forte, perfetto fortissimo) e il piuccheperfetto  attivo (che termineremo domani)
  2. svolgere per domani i seguenti esercizi: pag. 208 n. 3 e 4; pag. 219 n. 19 e 20
  3. tradurre (e preparare, se avete la verifica) per martedì 24 maggio le frasi seguenti:  pag. 233 n. 5 (1, 6,7), pag. 222 n. 27 (3), pag. 211 n. 13 (1, 3, 5, 6)
  4. vedere nuovamente (ex novo, se non l’avete ancora visto) il video sul perfetto che ho postato recentemente

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: