Posts Tagged ‘ebook’

999 libri gratuiti

ebookDa scaricare gratuitamente 999 libri di narrativa in formato pdf.

Tutti i titoli hanno licenza Creative Commons, oppure provengono da titoli con i diritti d’autore scaduti.

Dal link in basso si entra nell’apposita pagina in cui trovare 13 packs di ebook

 I libri possono essere scaricati anche uno per uno, dopo avere individuato nell’indice l’autore e il testo che interessa

Buona lettura!

 


Annunci

Bene gli e-book a scuola ma…

digitale ebook“Bene gli eBook a scuola, ma il ruolo dell’insegnante rimane centrale”

ebook--330x185-405-kHcD-U1030928225037FSE-568x320@LaStampa.itAl Salone del Libro di parla di come la tecnologia può cambiare la scuola. Molti i vantaggi, ma agli studenti serve sempre una guida per non perdersi nel mare dell’informazione digitale.

Dal libro di carta ai tablet, anche a scuola la tecnologia a disposizione per imparare si evolve ed estende a un ritmo incredibile, ma il punto centrale è sempre lo stesso: la dimensione fisica resta fondamentale e insostituibile. «L’approccio tradizionale fondato sull’interazione personale è ancora e sarà sempre quello più efficace», spiega Juan Carlos De Martin, docente del Politecnico, nel panel “Il bene e il male della rivoluzione digitale”, che ha cercato di dare una risposta a un tema quanto mai discusso e attuale: ma la tecnologia ci arricchisce o ci limita? «Se da una parte favorisce inclusione, perché può portare istruzione in maniera capillare anche a chi non può essere in un’aula, ed efficienza, utilizzando strumenti più coinvolgenti, dall’altra la vastità di contenuti disponibili in Rete deve essere filtrata in modo ancora più rigoroso e responsabile», sottolinea il fondatore del Centro Nexa

Continua a leggere

E-book scolastici

Se vuoi, scrivi anche tu che cosa ne pensi.

ebookda Italia Oggi 02 apr. ’13

LIBRI DIGITALI SÌ MA DAL 2016

Profumo firma il decreto. Gli editori: norma inapplicabile. I genitori: manca la formazione

Due anni per l’avvio, tetti di spesa giù anche del 30%

DI EMANEULA MICUCCI

Libri digitali negli zaini degli studenti da settembre 2014. Il ministro dell’istruzione Francesco Profumo firma, il 26 marzo, il decreto per il passaggio graduale agli ebook scolastici. Addio libri di testo solo cartacei? No, perché resta la possibilità di adottare i libri in formato misto. Ma, prima di avere gli ebook in tutte le classi italiane, bisognerà aspettare l’anno scolastico 2016/17. Contrari al decreto gli editori di scolastica dell’Aie (associazione editori italiani): «è dannoso e inapplicabile e non è il risultato di un nostro accordo con il Miur». Anzi, precisano, «il ministro stesso non ha affatto convinto gli editori della ‘bontà’ di quanto previsto in esso». E perplessità mostrano anche le associazioni dei genitori, nonostante la norma prometta riduzioni per l’acquisto dei libri dei figli, con tetti di spesa abbassati dal 20% al 30%, e la possibilità delle scuole di utilizzare i risparmi ottenuti per dotare gli studenti di tablet o pc. Introdotti dall’allora ministro Mariastella Gelmini (legge 133/2008), gli ebook sarebbero già dovuti entrare a scuola dal 2011-12, ma il governo Monti (legge 221/2012) li ha frenati, rinviandone l’introduzione di tre anni, al 2014-15 . Ora la firma di Profumo al decreto realizza proprio questo passaggio verso gli ebook da settembre 2014, precisando che riguarderà solo la I e la W primaria, la I media, la I e le III superiore. Per un’introduzione completa in tutte le classi bisognerà aspettare settembre 2016. Nulla di nuovo per il prossimo anno scolastico, come già spiegato dal Miur (nota n. 378 gennaio 2013).

Continua a leggere

Mitobook – Valutazione

mitobookCondivido con la Seconda (alla quale credo faccia piacere conoscere la valutazione che è stata data al nostro progetto: Mitobook):

Gentile Professoressa

Abbiamo visionato tutto il materiale relativo alla sua attività Esperienza didattica – avanzata del secondo anno di corso, dal titolo: “Edipo e C..

Lo staff ha valutato il suo compito 30 e lode/30 ed ha espresso il seguente giudizio sul lavoro svolto con i suoi alunni:

<<< Le facciamo i nostri complimenti per l’accurato lavoro realizzato con i suoi alunni: la complessità dei ebookcontenuti, la quantità di materiale prodotto, la qualità dell’opuscolo, i media, la gradevole impaginazione, le foto appropriate e ben organizzate, dimostrano il coinvolgimento attivo degli studenti e l’impegno di tutti gli attori nel raggiungere gli obiettivi. Il risultato che ne consegue è davvero sorprendente! Molto accurata e dettagliata anche la documentazione, ancora complimenti! >>>

Bravi, quindi, anche a voi, che avete contribuito alla creazione di un ebook così bello!!! 🙂

Clic qui per visualizzare il progetto (vi spedisco, via mail, la password)

Armatevi di pazienza, però,  perché occorrono “diversi” minuti  per scaricarlo (i video e il resto dei materiali pesano alquanto, quasi 1 giga). Potete sempre fare altro, mentre aspettate che termini il download :-). Dopo, ne sarà valsa la pena.

P.S. A chi non avrà la pazienza, potrò sempre duplicare (su supporto mobile: pen dirive, dvd…) la cartella.

Nuove

news_aNaturalmente, anche oggi vi parlo come se domani dovessimo vederci:

Per la Quarta:

Se la classe sarà presente – con un numero congruo di studenti –  ci sarà regolare lezione: correzione degli esercizi ed eventuale proposta di un nuovo argomento

Per la Seconda:

Poiché stamattina si è svolta regolarmente la lezione, ipotizzando anche per domani un regolare svolgimento, domani mattina ci sarà la correzione del compito in classe di latino e (compatibilmente col tempo a disposizione) una visione collettiva dell’e-book  su Edipo appena concluso. la visione sarà rinviata a giovedì, qualora domani non ci fosse il modo o il tempo.

 Per la Terza

Se i presenti saranno più numerosi dei quattro di oggi, le due ore di lezione saranno dedicate agli autori latini e agli autori greci.  Per questi ultimi è prevista una verifica; per gli autori latini,  la traduzione in classe.

Approfittate…

Per la Seconda:

Perché non approfittare di questo weekend

per girare il/i video

e registrare le proprie voci

per Mito Book?

Se qualcuno è interessato al secondo video,

posso spedirgli il testo per un video su Edipo a Colono.

Attendo news per procedere.

Nuova versione di Mitobook

Per la Seconda:

Ho condiviso in dropbox la versione 9 di Mitobook.

Chi era presente in classe (ma l’invito è rivolto a tutti) sa già che, se vuole, può riprendere la collaborazione al progetto:

  1. registrando i file audio contenenti i testi che ho spedito via mail (l’indovinello della sfinge, la risposta di Edipo, il testo dell’oracolo)
  2. disegnando personaggi o scene
  3. cercando video su youtube (da tagliare fino ad individuare solo pochi minuti significativi: es. Edipo scopre di essere il colpevole, Edipo si acceca… o altro)
  4. proseguendo la narrazione che ho avviato

Naturalmente, chi è interessato mi comunichi la disponibilità, prendendo tuttavia  l’impegno di rispettare tempi e scadenze.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: