Archive for ottobre 2015

Per la Quarta Isocrate

Isocrate

Isocrate

Pubblico la traduzione della versione assegnata alla Quarta  nell’ultimo compito in classe:

Le virtù di Evagora

Quando era ragazzo ebbe bellezza, forza, moderazione, cose che sono per ragazzi di quella età le qualità più convenienti. E si potrebbero chiamare come testimoni di queste doti: della moderazione,  i cittadini  che furono educati con lui; della bellezza, tutti coloro che lo videro; della forza, le gare nelle quali egli risultò superiore ai suoi coetanei. Tutte queste qualità crebbero quando divenne uomo e oltre a queste si aggiunsero il valore, la sapienza e la giustizia, e anche queste non in misura modesta o come ad alcuni altri, ma ciascuna di esse in misura eccezionale: egli infatti si distinse tanto, per le virtù del corpo e dell’animo, che quando lo vedevano i sovrani del tempo venivano colpiti e temevano per il loro potere.

Isocrate

testo originale

evagora isocrate testo

Annunci

Seneca – Le buone letture

Pubblico la traduzione del brano di Seneca proposto alla Quinta  come compito in classe:

SenecaDa ciò che tu mi scrivi e da ciò che sento dire m’induco a sperar bene di te. Non sei di quelli che continuamente si muovono e si agitano nel cambiare luogo. Questo continuo agitarsi è proprio di animo malato, ed io considero primo segno di uno spirito ben composto e ordinato la capacità di restare fermo e raccolto in se stesso. Però sta attento che anche codesta lettura di molti autori e di libri d’ogni genere non sia già una forma di andare vagando senza stabile sede. Bisogna che tu ti fermi a prendere contatto con alcuni sicuri ingegni e cercare in essi il tuo alimento se vuoi trarne qualche cosa che rimanga fedelmente amico nel tuo animo. Chi è in ogni luogo finisce per essere in nessuno. Chi passa la vita in un peregrinare senza posa fa bensì molte conoscenze ma nessuna vera amicizia. E necessariamente lo stesso avviene a coloro che non studiano sul serio un autore in modo da renderselo famigliare, ma li scorrono tutti frettolosamente. Non si assimila e non giova il cibo che appena preso viene messo fuori: niente impedisce tanto di riacquistare la sanità quanto cambiare continuamente i rimedi: non si cicatrizza la ferita alla quale si applicano varie medicature, non cresce vigoroso un albero se viene troppo spesso trapiantato; ed anche una cosa utilissima in un passeggero contatto non riesce a portare giovamento.

 Testo originale

Seneca

Ex iis quae mihi scribis et ex iis quae audio bonam spem de te concipio: non discurris nec locorum mutationibus inquietaris. Aegri animi ista iactatio est: primum argumentum compositae mentis existimo posse consistere et secum morari. Illud autem vide, ne ista lectio auctorum multorum et omnis generis voluminum habeat aliquid vagum et instabile. Certis ingeniis immorari et innutriri oportet, si velis aliquid trahere quod in animo fideliter sedeat. Nusquam est qui ubique est. Vitam in peregrinatione exigentibus hoc evenit, ut multa hospitia habeant, nullas amicitias; idem accidat necesse est iis qui nullius se ingenio familiariter applicant sed omnia cursim et properantes transmittunt. Non prodest cibus nec corpori accedit qui statim sumptus emittitur; nihil aeque sanitatem impedit quam remediorum crebra mutatio; non venit vulnus ad cicatricem in quo medicamenta temptantur; non convalescit planta quae saepe transfertur; nihil tam utile est ut in transitu prosit.

News dall’Arizona

mappa-stati-usaIn attesa di riceverne altre, ecco le news che ci ha mandato Toti dall’Arizona qualche tempo fa- Le pubblico, naturalmente, con la gentile concessione dell’autore.

Cari professori,

Oggi sono esattamente 43 giorni negli Stati Uniti (per voi 44 perché a quest’ora le 9 ore di fuso orario fanno si che da voi sia già domani); vi scrivo per aggiornarvi un po’ sulla mia situazione:
Per ora mi trovo benissimo, sia dal punto di vista familiare, sia dal punto di vista scolastico: ho iniziato a scuola il 5 Agosto (l’ingresso a scuola è previsto per le 7:10 e devo essere in classe per le 7:20, per ora sempre puntuale e vi risparmio la punizione che viene data a chi fa UN ritardo ma sopratutto quella per chi accumula TRE ritardi nello stesso periodo), sono stato inserito nell’11th grade (Junior year) ma vengo considerato come Senior, infatti a maggio mi diplomerò ma sarà una honorary graduation che, come una normale graduation, non servirà per accedere alle università in Italia.

Continua a leggere

La zanzara e il leone

zanzara-leone-audio-320x235

Per la Seconda, la traduzione commentata della favola di Esopo, assegnata come compito in classe.

Presenta alcune differenze, rispetto a quella proposta,  ma la storia è quella, così come la gran parte del lessico e delle forme grammaticali presenti:

Per i nostri “exchange students”

Exchange-StudentsIn breve che cosa finora avreste fatto se foste ancora qui:

Per il latino:

  • Concluso su Cicerone (biografia, attività politica e oratoria, l’epistolario, le opere retoriche, le opere filosofiche, il suo rapporto con la poesia, le sue opere poetiche, stile e fortuna)
  • Iniziato a conoscere Lucrezio (il poeta del De rerum natura) di cui per ora abbiamo esaminato la problematica biografia e il contenuto dell’opera e e della filosofia epicurea (al centro del suo poema)

Per il greco:

  • Concluso con la presentazione del teatro greco del V secolo e dei caratteri generali della tragedia (struttura, contenuti, origini) e iniziato a conoscere Eschilo, il primo tragediografo di cui possediamo e opere.

Ed ora i consigli:

Leggere le tragedie greche, man mano che le proporrò alla classe, seguendo i consigli che ho dato qualche giorno fa: data, infatti,  la complessità, è opportuno far precedere la lettura integrale della tragedia dalla lettura della trama e di un commento: sarete sicuramente in grado di capirle maggiormente.

A richiesta di Toti, questa è la versione di latino proposta giovedì scorso come compito in classe. Se volete, potete provare a tradurla.

Un saluto

Per i Persiani di Eschilo

Un video per la Quarta, contenente la trasposizione cinematografica de I Persiani di Eschilo.

Dura un’ora e mezza circa.

Guardatelo in questo weekend e cominciate a leggere la tragedia.

Consegne alla Quarta per le tragedie

teatroConsegna ai gruppi

per la lettura delle tragedie

  1. leggere una trama dettagliata (delle varie parti: prologo, parodo…)

  2. predisporre una scheda sintetica che contenga: anno di rappresentazione, tetralogia, struttura, personaggi, ambientazione, trama “sinteticissima” (una due frasi)

  3. leggere la tragedia

  4. Scegliere alcuni brani da leggere (i più significativi)

  5. cercare in rete commenti, approfondimenti, video…

  6. Scrivere anche un commento (anche attraverso una mappa concettuale o uno schema) con il significato e i messaggi della tragedia

  7. realizzare da 3 a 5 pagine per la lim (lavoro individuale o di gruppo)

lim2Per le pagine lim

  1. scaricare il software oliboard

  2. scegliere il colore dello sfondo (che resterà sempre lo stesso in tutte le pagine). Il colore sarà diverso col variare del gruppo di lavoro

  3. se lo sfondo è chiaro i testi siano scuri e viceversa

  4. non riempire troppo la pagina (caso mai creare una pagina in più)

  5. i testi devono essere ben leggibili (scegliere bene la dimensione dei caratteri) e non troppo estesi

  6. per non appesantire la pagina creare link (a testi, a video, a powerpoint, a siti web…)

  7. inserire almeno un video in una pagina

  8. per gli aspetti tecnici (dubbi, difficoltà di procedura…) contattare l’insegnante

  9. condividere in dropbox il lavoro man mano svolto (anche per le correzioni)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: