Archive for giugno 2015

Cambiare l’esame di maturità?

esame oralePubblico soprattutto per la Quarta (perché chissà che l’anno prossimo non li riguardi….):

di: Alex Corlazzoli

da: http://www.ischool.startupitalia.eu

Sul tavolo del Miur la proposta di un cambiamento per un esame meno dispendioso.

Stressante, caro, inutile. E’ l’esame della maturità. Per molti è un necessario rito di passaggio all’età adulta. Per altri una prova necessaria per fare un filtro per l’accesso all’Università. L’unica certezza è che alle casse dello Stato costa oltre 170 milioni di euro. Una spesa messa in bilancio ogni anno per le commissioni d’esame. A questa va aggiunto il costo organizzativo e quello della cancelleria. Un bottino che potrebbe essere risparmiato se si decidesse di nominare solo commissioni composte da docenti interni alla scuola. Se andiamo ad esaminare il bilancio relativo alla prova di Stato scopriamo che 147 milioni di euro sono quelli destinati a pagare i professori che vengono da fuori sede e altri 27 milioni di euro servono per i presidenti (…). 

Una macchina da guerra che quest’anno ha messo in moto 12.005 commissioni che stanno incontrando 24.189 classi. Una mole di lavoro enorme, chilogrammi e chilogrammi di fogli protocollo, ore ed ore di correzioni, ricorsi al Tar che ogni anno si verificano per quell’1% di bocciati. Sì, perché la cifra di coloro che non passano l’esame di Stato dal 2011 è sempre la stessa. Anzi nel 2014 è scesa allo 0,8%.

Al ministero è in atto un dibattito, lo ha ammesso nei giorni scorsi lo stesso sottosegretario all’Istruzione, Gabriele Toccafondi. Sono in molti a pensare che questa prova debba essere rivoluzionata, diventare più innovativa, anche grazie alle tecnologie digitali. In quest’ultimi anni ha più volte cambiato“volto”: nel 1994 con Francesco d’Onofrio, per limitare la spesa, i commissari e i presidenti esterni, dovevano essere selezionati tra quelli disponibili nello stesso comune della commissione; nel 2001 ci pensò Letizia Moratti a scegliere solo membri interni ma nel 2007 il ministro Giuseppe Fioroni reintrodusse il criterio misto che è quello tuttora in vigore.

Annunci

Corsi di recupero estivi

recupero

Coloro che, avendo avuto il giudizio sospeso, intendano usufruire dei corsi di recupero organizzati dalla scuola, sono invitati a compilare l’apposito modulo online entro oggi (26/06/15)

Vai al modulo online
cliccando qui

I Programmi

programma_esameMetto a disposizione di chi dovrà sostenere l’esame di recupero del debito:

Per la Terza, per l’estate

consigli1Comunicazioni e consigli per le vacanze, per  la  Terza:

Consigli di studio per chi ha il giudizio sospeso (o carenze comunicate):

  • Come ho già comunicato alla Quarta, credo sia inutile dire (ma meglio dirlo) che dovrete dedicare buona parte del vostro impegno allo Studio rigoroso della grammatica e alla  traduzione di numerose (quante più potete) versioni, a vostra scelta
  • Chi deve sostenere l’esame sappia che:
  • La prova scritta consisterà in una traduzione, accompagnata da una serie di domande grammaticali relative al testo proposto
  • La prova “orale” consisterà in un test contenente una domanda di letteratura ed una domanda relativa ai brani d’autore tradotti durante l’anno
  • Dalla comunicazione che riceverete dalla scuola evincerete se dovrete sostenere solo l’esame scritto o anche l’orale

>>>> Per qualunque “bisogno”, anche voi sapete dove e come trovarmi.

consigliConsigli di lettura:

  • L’Eneide di Virgilio
  • Per il greco, non vi consiglio letture particolari, perché i testi che leggeremo l’anno prossimo non sono semplici e sarà meglio che li leggiamo insieme.
  • Tuttavia, per chi desiderasse cominciare a farsi un’idea, posso anticipare che leggeremo le tragedie di Eschilo, Sofocle ed Euripide e, compatibilmente con i tempi a disposizione, le commedie di Aristofane
  • Pertanto, chi volesse cimentarsi, può cominciare a leggere, a scelta, qualche tragedia e/o qualche commedia
  • Le opere si trovano nel blog, nella sezione BIBLIOTECA

La seconda prova d’esame

Ecco il testo del brano di Tacito proposto all’esame di stato stamattina.

Potete provare a tradurlo anche voi!

tacito2015

Comunicazioni e consigli….

attenzioneComunicazioni e consigli per le vacanze, per  Quarta:

Consigli di letture estive (per tutti/e…. debito o non debito):

So che vi sono state consigliate delle letture anche per l’Italiano, tuttavia, spero che avrete il tempo e il piacere di leggere anche le opere che vi suggerisco (naturalmente in traduzione italiana), sia perché ve le ritroverete già lette l’anno prossimo, sia perché sono di piacevole lettura estiva:

consigliSuggerisco  per il greco:

  • Le Argonautiche di Apollonio Rodio
  • I Dialoghi degli dei, i Dialoghi dei morti, i Dialoghi Marini di Luciano
  • Le Commedie (almeno alcune) di Menandro

Suggerisco  per il latino:

  • I Dialoghi di Seneca (almeno qualcuno: De brevitate vitae, De tranquillitate animi, De ira…)
  • Il Satyrikon di Petronio
  • L’Asino d’oro di Apuleio

>>> Tutte le opere citate possono essere lette direttamente dal blog (sezione BIBLIOTECA)

Consigli di studio per chi ha il giudizio sospeso (o carenze comunicate):

  • Inutile dire che dovrete dedicare buona parte del vostro impegno allo Studio rigoroso della grammatica (che avete ormai dimenticato) e alla  traduzione di numerose (quante più potete) versioni, a vostra scelta
  • Chi deve sostenere l’esame sappia che:
  • La prova scritta consisterà in una traduzione, accompagnata da una serie di domande grammaticali relative al testo proposto
  • La prova “orale” consisterà in un test contenente una domanda di letteratura ed una domanda relativa ai brani d’autore tradotti durante l’anno
  • Dalla comunicazione che riceverete dalla scuola evincerete se dovrete sostenere solo l’esame scritto o anche l’orale

>>>> Per qualunque “bisogno”, sapete dove e come trovarmi.

Esame di Stato 2015 – Prima prova

esame_stato2015Anche se quest’anno non ho accompagnato una Quinta all’esame, pubblico ugualmente per gli interessati la Prima Prova d’esame (scritto di Italiano) a cui sono stati sottoposti in data odierna le studentesse e gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori.

 

 

Italo Calvino e un estratto da “Il sentiero dei nidi di ragno” per l’analisi del testo;  

un brano di Malala Yousafzay – la giovane pakistana ferita gravemente dai talebani per la sua lotta a favore dell’educazione femminile e premio Nobel per la Pace – per riflettere sul diritto all’istruzione nel tema di ordine generale e in quello storico una riflessione sulla Resistenza, accompagnata da un testo di Dardano Fenulli, ufficiale dell’esercito regio che dopo l’otto settembre del 1943 venne condannato a morte.

Per quanto riguarda invece  il saggio breve o articolo di giornale, gli elaborati riguardano il Mediterraneo, le sfide del XXI secololo sviluppo scientifico-tecnologico nella comunicazione  e la letteratura come esperienza di vita.

 

 

Clicca Qui per scaricare le tracce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: