Archive for settembre 2013

Orario definitivo

L’orario definitivo, per i nostri due mesi in succursale, è il seguente (l’orario interno fissato può essere ancora concordato):

ora

lunedì

martedì

mercoledì

giovedì

venerdì

sabato

1^

II gre

 ****  ****  ****

V lat (lett)

2^

III gre (lett)

II gre

III lat (lett)

 ****

V gre (aut)

3^

V lat (aut)

II gre

III gre (aut)

 **** II

4^

V gre (lingua)

 ****

V lat (aut)

III lat (aut)

****

5^

III lat (aut)

V lat (lingua)

III lat (lingua)

6^

V gre (lett)

III gre (lingua)

Programmi di letteratura latina

libriQuelli che seguono sono i programmi di letteratura latina per la Terza e per la Quinta.

Storia della letteratura latina (III B)

  • Le origini
  • Forme preletterarie
  • L’età arcaica:

–         Il teatro (comico e tragico):

–          Livio Andronico , Nevio, Ennio

  • –          Plauto e TERENZIO

–          Cecilio Stazio, Pacuvio, Accio

–         Il poema epico:

–          Livio Andronico , Nevio, Ennio

 –   La satira:

Lucilio

  • L’età tardo repubblicana

 

– La storiografia:

  • Origini  (Catone)
  • Cesare, Sallustio

– La poesia:

  • Catullo

Lettura degli autori:

Catullo, Cesare, Sallustio…

*****

Storia della letteratura latina (V B)

  • L’età Giulio-Claudia

–          Quadro storico-culturale

–          Seneca

–          Petronio

–          Persio

–          Lucano

  • L’età dei Flavi

–          Quadro storico-culturale

–          Quintiliano

–          Il poema epico: Valerio Flacco, Silio Italico, Stazio

–          Marziale

  • L’età di Nerva e Traiano

–          Quadro storico-culturale

–          Tacito

–          Plinio il Giovane

–          Giovenale

  • L’età degli Antonini

–          Quadro storico-cuturale

–          Svetonio

–          Poetae novelli

–          Apuleio

 

Lettura degli autori latini

Seneca, Quintiliano, Tacito, Plinio il Giovane, Apuleio …

Programmi di letteratura greca

libri

Pubblico, come promemoria, i programmi di letteratura greca per la Terza e per la Quinta.

Dopo queste due settimane di “accoglienza” e “recupero” delle conoscenze pregresse, da oggi (per la V) e da lunedì prossimo  (per la III) cominceremo a svolgere i nuovi programmi.

Storia della letteratura greca (III B)

Le origini e il periodo arcaico (fino alla fine del VI sec. a.C.)

  • La cultura orale prima di Omero
  • I poemi omerici
  • –     L’Iliade
  • –     L’Odissea
  • La “questione omerica”
  • Omero minore
  • Esiodo
  • La poesia lirica:

–          La poesia giambica:

(Archiloco, Semonide, Ipponatte)

–          L’elegia:

(Callino, Tirteo, Solone, Mimnermo, Teognide)

–          La lirica monodica:

(Saffo, Alceo, Anacreonte)

–          La lirica corale:

(Alcmane, Stesicoro, Ibico, Simonide, Bacchilide, Pindaro)

L’età classica (V secolo):

  •  La storiografia

(Erodoto e Tucidide)

Testi: dispensa fornita (Omero, Erodoto, Senofonte…)

*****

Storia della letteratura greca (V B)

  • L’Ellenismo

–          Introduzione storico-culturale

–          Callimaco

–          La Commedia Nuova – Menandro

–          Teocrito

–          Eroda

–          Apollonio Rodio

–          L’epigramma  – Asclepiade, Leonida, Nosside, Anite…

–          La storiografia – Polibio

  • L’età romano-imperiale
  • Quadro storico-culturale
  • L’Anonimo “Del Sublime”
  • Plutarco
  • La Seconda Sofistica – Luciano
  • Il romanzo

Lettura diretta degli autori studiati:

– Brani contenuti nella dispensa  fornita (Callimaco, Teocrito, epigrammisti, Polibio, Plutarco…)

Nuove pagine classi

passwordHo aggiornato le pagine che saranno dedicate alla raccolta delle valutazioni quadrimestrali, introducendo la nuova password che mi avete dato stamattina.

Per il momento sono state rese fruibili le pagine della III (nella quale è stata anche inserita la foto della classe) e della V.

Quanto alla II,  in attesa di modificare la vecchia password,  la classe potrà accedere alla propria pagina con la password dello scorso anno.

Tema verbale greco

materialiPropongo alla Terza e alla Quinta una sintesi schematica sui temi verbali greci.

Sarà utile, una volta memorizzata, per imparare a risalire al presente indicativo di un verbo, data una qualsiasi forma verbale coniugata in un tempo diverso dal presente e dall’imperfetto.

  • Scarica qui il pdf (che troverai anche tra le schede grammaticali, nella sezione MATERIALI: come risalire al tema verbale greco).
  • Invito tutti a visionarlo e studiarlo/ripassarlo per poi discuterne.

Sondaggio sul divieto di fumo

Rispondete al sondaggio che vi propongo

Decreto “Carrozza” – Fumo a scuola

fumo2Il recente Decreto Scuola ( noto anche come Decreto “Carrozza”): DECRETO-LEGGE 12 settembre 2013, n. 104

Misure urgenti in materia di istruzione, universita’ e ricerca.(13G00147)
(GU n.214 del 12-9-2013)

all’articolo 4 recita, a proposito del divieto di fumo nei locali della scuola:

Art. 4

(Tutela della salute nelle scuole)
1. All’articolo 51 della legge 16 gennaio 2003. n. 3, dopo il comma 1 e’ inserito il seguente: “1-bis. Il divieto di cui al comma 1 e’
esteso anche alle aree all’aperto di pertinenza delle istituzioni scolastiche statali e paritarie.”
fumo2. E’ vietato l’utilizzo delle sigarette elettroniche nei locali chiusi delle istituzioni scolastiche statali e paritarie, comprese le sezioni di scuole operanti presso le comunita’ di recupero e gli istituti penali per i minorenni, nonche’ presso i centri per
l’impiego e i centri di formazione professionale.
3. Chiunque violi il divieto di utilizzo delle sigarette elettroniche di cui al comma 2 e’ soggetto alle sanzioni amministrative pecuniarie di cui all’articolo 7 della legge 11 novembre 1975, n. 584, e successive modificazioni.
4. I proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie previste dal comma 3 del presente articolo, inflitte da organi statali, sono versati all’entrata del bilancio dello Stato, per essere successivamente riassegnati, con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, allo stato di previsione del Ministero della salute, per il potenziamento dell’attivita’ di monitoraggio sugli effetti derivanti dall’uso di sigarette elettroniche, nonche’ per la realizzazione di attivita’ informative finalizzate alla prevenzione del rischio di induzione al tabagismo.
5. Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, al fine di favorire il consumo consapevole dei prodotti
ortofrutticoli nelle scuole, elabora appositi programmi di educazione alimentare, anche nell’ambito di iniziative gia’ avviate. Con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca e del Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali sono definite le modalita’ per l’attuazione del presente comma. Dal presente comma non possono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: