Archive for 3 maggio 2010

Il participio greco (2)

Le FUNZIONI del participio

(v. scheda n. 2 in MATERIALI DIDATTICI) **

Poiché il participio partecipa del nome e del verbo, soprattutto due sono le funzioni che assume nella frase.

1. Nominale

a)       Sostantivato (preceduto dall’articolo: ha il valore di un sostantivo; si può trovare declinato in tutti i casi)

b)       Attributivo (sempre concordato, in genere numero e caso, con il nome a cui si riferisce; si può trovare declinato in tutti i casi).

2. Verbale

a) Congiunto

–          (sempre concordato col soggetto; per lo più in caso nominativo; ma se riferito, per esempio, al soggetto di una proposizione infinitiva, sarà in accusativo)

b) Assoluto

–          (quasi sempre in genitivo, concordato col soggetto del “genitivo assoluto”; talvolta in accusativo, concordato col soggetto dell’”accusativo assoluto”)

c) Predicativo

  • sempre retto da un verbo: si trova declinato in nominativo, se riferito al soggetto (predicativo del soggetto); in accusativo se riferito all’oggetto (predicativo dell’oggetto); a meno che il verbo non regga un caso diverso (per es. il genitivo).
  • per i verbi che reggono il participio predicativo vedi la prossima scheda (n. 4)


ESERCIZI


  • Studia (non limitarti a leggere) le funzioni del participio fin qui trattate
  • Rivedi la scheda n. 1
  • Per la traduzione c’è ancora tempo: fino alla prossima scheda (n. 3).
** Le schede che trovi in MATERIALI DIDATTICI contengono, se è il caso,  gli esempi in greco che in queste pagine, per motivi tecnici,  non è possibile inserire.

Segue….

N.B. Nella prossima scheda (n. 3): Come si traduce il participio?

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: